La tenda da tetto è un tipo di tenda che si monta sul tetto dell’auto. Velocità di apertura, possibilità di fermarsi a dormire (quasi ovunque), dormire lontano dal terreno e quindi dall’umidità sono solo alcuni dei vantaggi che questo strumento può vantare. Vediamo le tipologie, le caratteristiche e le differenze con i pro e i contro per ciascuno tipo di tenda da tetto.

Viaggio con la tenda da tetto da più di 10 anni, mi considero ormai un’esperta anche se ancora non sono riuscita ad utilizzarla per quella che nell’immaginario comune è considerata la sua vera funzione: essere la compagna ideale di viaggio per le spedizioni e le avventure nel deserto.

Viaggi con tenda da tetto: sono per tutti?

Dipende!

Le tende da tetto per auto sono per tutti nel senso che anche se non si fanno viaggi avventura nel deserto possono essere utilizzate. Possono essere utilizzate anche per fare un weekend in un campeggio al mare o in montagna, per posizionare l’auto e lasciarla fissa come campo base oppure per fare viaggi on the road dove la velocità di apertura e chiusura rende davvero molto veloce passare da una tappa all’altra.

Quello che però voglio puntualizzare è che non è necessario avere una grossa auto, una 4×4, una cilindrata di un certo tipo, determinate misure: le tende da tetto si possono montare su qualsiasi tipo di auto (direi che al momento sono escluse solo le Coupe)

Le tende da tetto non sono per tutti perché è necessario un certo adattamento. Si tratta pur sempre di fare campeggio, si tratta di doversi scontrare con il problema di non avere un bagno, con il problema dello spazio ristretto, dell’attrezzatura, del meteo, dell’umidità. Se vuoi un mio consiglio NON puoi decidere di usare una tenda da tetto, se non hai mai fatto

  • un viaggio on the road con tappe serrate
  • se non hai mai provato l’esperienza del campeggio
  • se pensi che i vuoi viaggi o le tue vacanze debbano essere “gambe sotto il tavolo” e completo relax.

Quindi, sì, l’idea è molto bella, l’idea è attraente e divertente, ma no! Decisamente non è per tutti!

Cosa fondamentale: spirito di adattamento.

Le differenze fra le varie tende da montare sul tetto delle auto.

La prima differenza, la più evidente è il materiale con cui è costruita la tenda da tetto.

  • Tende da tetto con il guscio rigido
  • tende da tetto senza guscio rigido

Prima di scegliere quale delle due tipologie di tende è bene scegliere ci sono delle precisazioni da fare: la scelta della tenda da tetto, nella forma e nel materiale è subordinato all’uso che tu pensi di farne.

Generalmente le tende da tetto con il guscio rigido sono costruite in modo che tutta la sagoma rimanga all’interno della sagoma dell’auto, l’unica cosa che esce e che poggia a terra è la scaletta di accesso che però può essere facilmente rimossa. Questo significa che, teoricamente, tu ti puoi fermare a dormire dove vuoi senza incorrere nei divieti di campeggio

Campeggio, Parcheggio, Bivacco: le differenze

Occorre distinguere molto bene la definizione di queste tre parole per non aver paura di non violare nessun regolamento o il codice della strada, nonchè le leggi locali, nel caso che tu desideri fermarti in aree naturali verdi.

C’è un preciso punto e articolo del codice stradale che recita quanto segue:

La sosta delle autocaravan, dove consentita, sulla sede stradale non costituisce campeggio, attendamento e simili se l’autoveicolo non poggia sul suolo salvo che con le ruote, non emette deflussi propri, salvo quelli del propulsore meccanico, e non occupa comunque la sede stradale in misura eccedente l’ingombro proprio dell’autoveicolo medesimo. Art. 185 comma 2 “Codice Nuovo codice della strada”, decreto legisl. 30 aprile 1992 n. 285 e successive modificazioni.