#IgTravelthursday: Fano, ci torniamo?

Ti trovi qui: Viaggiare » Italia » Marche » #IgTravelthursday: Fano, ci torniamo?

#IgTravelthursday: Fano, ci torniamo?

By | 2016-05-09T01:02:25+00:00 luglio 24th, 2014|Categories: Marche|Tags: |4 Comments

Le Marche sono state un punto fisso delle mie vacanze quando ero una ragazzina.

Dopo aver passato l’infanzia in quel di Riccione, ad un certo punto i miei genitori decisero che bisognava cambiare posto e il mese di luglio la roulotte veniva messa a dimora in uno dei campeggi della riviera delle Marche: Fano.


Di campeggi nel corso degli anni, a Fano ne abbiamo frequentati due, uno  era un pochino più lontano dal centro, ma direttamente sul mare.  Fano era stata scelta perchè nonostante non fosse riviera romangnola, da casa nostra era comunque una passeggiata autostradale che si poteva fare anche in giornata, in modo che i miei genitori che rimanevano a casa per lavorare, potessero raggiungerci senza fare un viaggio particolarmente impegnativo.

All’inizio il fatto che la spiaggia non fosse sabbiosa, ma ghiasiona non mi era piaciuto molto, ma a tutto ci si fa l’abitudine e anche le scogliere poste proprio a ridosso della spiaggia hanno smesso ben presto di essere fastidiose, anzi erano diventate scenografia di giochi in spiaggia. Avendo frequentato Fano in età adolescenziale, ricordo questa cittadina in maniera molot “affettuosa”, se si può dire, perchè qui ho vissuto situazioni e momenti particolari e salienti della mia vita che non si possono dimenticare. Ma a parte le vicende personali Fano è sempre stata una deliziosa cittadina di orgine romana, vivace, allegra, ordinata, colorata.

Il suo centro storico sempre animato, si vivacizza in particolare durante il famoso carnevale di Fano.

Io però sono sata una frequentratrice estiva, dalla campeggio a piedi bisognava fare un pochino di strada per raggiungere il centro, ma si sa quando sei in compagnia, e quando sei giovane, tutto si fa…

La prima spiaggia che si incontra entrando in città è Sassonia, Sassonia beach. Chissà perchè l’hanno chiamata così? La spiaggia costituita da ghiaina tonda e regolare è ben atrezzata con stabilimenti, giochi, bar… Sapete che idea mi ha sempre dato la spiaggia di Sassonia? sensazione di pulizia. Sarà che i sassolini sono tutti bianchi, sarà che gli stabilimenti sono ordinatissimi, ma l’idea di pulito è quella che mi ha sempre suscitato la passeggiata che dall’inizio di Sassonia, fino al Lido, è quella che ha prevalso nonostante alla mia età l’impressione ambientale non fosse il mio problema principale.

Dopo Sassonia, invece il Lido. Nelle sere dei luglio lo ricordo stra pieno di gente. Il lido è costituito da una bella spiaggia artrezzata e sabbiosa, tutta ordinata anche questa. Al Limite della spiaggia c’è tutto il passeggio pieno di locali, gelaterie, e negozi. Ragazzi e famiglie che passeggiavano avanti e indietro, allora c’erano anche tanti giovani militari in libera uscita.


Che sia il caso di tornarci?

[template id=”6333″]

 


About the Author:

Travel blogger appassionata di food, meglio ancora street food. Viaggiatrice on the road a più non posso con il letto sopra il tetto. Web writer, web content, Social Media Specialist, SEO learner Ah... ogni tanto concedo udienza alla quindicenne che vive con me e al suo papà.

4 Commenti

  1. Valentina 31 luglio 2014 al 17:00 - Rispondi

    Ma che meraviglia Fano! Io adoro le Marche ma a Fano non ci sono mai stata. E quel bellissimo Pinocchio?? Come faccio a vederlo anche io?!!!!

  2. Wonderful post of @ideedituttounpo featuring #Fano and #Marche… Dreaming of holidays! #igtravelthursday http://t.co/RuPvKwXHxW

  3. RT @ValentinaCappio: Wonderful post of @ideedituttounpo featuring #Fano and #Marche… Dreaming of holidays! #igtravelthursday http://t.co/…

  4. @ProlocoFano 31 luglio 2014 al 22:21 - Rispondi

    RT @ValentinaCappio: Wonderful post of @ideedituttounpo featuring #Fano and #Marche… Dreaming of holidays! #igtravelthursday http://t.co/…

Scrivi un commento