Heineken Experience

Ti trovi qui: Viaggiare » Europa » Olanda » Heineken Experience

Heineken Experience

l’Heineken Experience è un museo moderno e interattivo che si trova nel primo storico stabilimento della Heineken

heineken experience

L’ingresso del museo interattivo Heineken Experience

Il primo Sig. Heineken, l’ideatore, è stato lungimirante e fortunato, figlio di famiglia benestante, quasi per noia acquistò un birrificio in saldo. Lungimirante e fortunato anche per la conoscenza con il Dott. Elion studente seguace del dott. Pasteur, che riuscì a identificare il lievito A, la famigerata formula segreta della birra Heineken, che ancora adesso viene conservata sotto chiave e distribuita ai vari stabilimenti mondiali della Heineken. Da quel 1864, anno in cui il primo giovane Heineken entrà in possesso del birrificio, l’azienda è sempre stata amministrata da un discendente della famiglia, con visissitudini, quasi crack e inaspettate risalite di china che ne hanno fatto il prodotto, commerciale, che oggi ha tanta fortuna.

Il vero colpo gobbo dell’allora ventiduenne primo Sig. Heinenken fu quello di trovarsi a fare l’acquisto di questa azienda, con i soldi prestati dalla madre, in un momento in cui le autorità Olandesi erano molto preoccupate per la salute della propria popolazione, che aveva preso l’abitudine di bere il Jenever, un liquore molto alcolico al gusto di ginepro, e facilmente reperibile ovunque. In questo contesto di alcolismo dilagante Heineken si concentrò sulla produzione di una bevanda che era invece molto meno alcolica del Jenever. La sua attenzione fu posta in particolare sull’utilizzo di materie prime di eccezionale qualità, tanto era forte sostenitore del fatto che un prodotto di ottima fattura non dovesse nemmeno avere bisogno di pubblicità.

Altro colpo gobbo della Heineken, che passando di discedente in discendente è diventata un colosso, fu quello di inviare una nave carica di birra negli stati uniti nel 1933, che aspettò pazientemente in porto lo scoccare del termine del proibizionismo che aveva privato l’America dell’alcool per ben 14 anni… Immaginate voi il successo di questa operazione.

Ora gli stabilimenti della Heineken sono sparsi un po’ ovunque e continuano a ricevere mensilmente la loro dose di lievito A pazientemente individuata e poi congelata e conservata come una formula magica.

Della storica birreria, rimane per l’appunto l’Heineken Experience, un museo interattivo ed experience, con risvolti 3D, da vedere, per la curiosità, per conoscere la storia di un prodotto così famoso e anche per divertirsi… ah… e per bere, ovviamente!

All’interno dell’Heineken Experience, si parte dalla nascita, dai cereali usati, dalle caldaie di fermentazione, dal luppolo, dal suo assaggio, e dal racconto affascinante della storia di questa famiglia

heineken experience(Si lo so, siamo ridicole, ma noi non ci sottraiamo a niente per divertirci e, soprattutto, quelle corone sponsorizzate servivano a ricordare a tutti, caso mai qualcuno non avesse capito, che eravamo in prossimità della Festa della Regina e dell’incoronazione del nuovo Re)

fermentazione heinekenhelp the brew heinekenIl percorso è interessante e divertente, con le audioguide è davvero facile seguire e capire la storia e il processo di produzione di una birra.

botti heinekenscuderia heinekenAlla fine del percorso storico, si passa alle varie “fasi Marketing” che l’azienda ha passato. Come vi ho già detto Gerard Heineken era fermamente convinto che la qualità non avesse bisogno di pubblicità, ma la visuale aziendale in questo campo, nel corso degli anni, si è profondamente modificata, tanto è che la stessa azienda, con le proprie mosse strategiche e pubblicitarie è diventata motivo di studio ed esempio di promozione.

Ad esempio avete mai notato che le E della parola Heineken sono leggermente incurvate verso l’alto? Non è sempre stato così, sono cambiate nel corso degli anni e rappresentano dei sorrisi! Tutta strategia!

Finita la parte museale, ci si mette in fila per entrare in una specie di botticella, dove una proiezione in 3D con effetti speciali, vi trasformerà in una fresca Heineken…. come stare in un parco divertimenti.

Dopo che sarete diventati una bottiglietta di birra, verrete intorodotti all’arte della degustazione della birra da un corpulento olandese che vi spiegherà colore, odore, sapore e vi insegnerà come berla e come servirla.

bicchiere heinekenOra che siete istruiti a dovere, vi si spalancheranno le porte di un Happy Hour in discoteca, sala da ballo, gara di spillaggio, e due birre in omaggio con musica a palla, mentre gentilissimi dipendenti Heineken gireranno fra i festanti distribuendo stuzzichini caldi e fritti (strano: questi olandesi non friggono niente!).

discoteca heinekenPrima di uscire attraverserete un sala giochi piena di installazioni a tema Heineken Experience, ovviamente!

OLYMPUS DIGITAL CAMERAAttenzione! Entrare a stomaco pieno, le birre offerte saranno ben tre o quattro, nella migliore delle ipotesi. All’ingresso sarete dotati di un braccialetto con due bottoncini che serviranno per farvi offrire le birre durante l’Happy Hour in discoteca. La degustazione invece è offerta da loro a tutti indistintamente. Io alla terza ho avuto difficoltà… e tanto caldo!

carlotta e heinekenNo dai, va bene, non siamo mica genitori degeneri… i bambini sono i benvenuti, si divertono un sacco e vengono dotati di braccialetti, ma al bar a loro viene servita Cola o Aranciata, abbiamo solo voluto fare gli sciocchi!

Insomma un Heineken Experience  da fare, se è brutto, se piove, se avete già girato tutti i canali, se avete già visitato tutti i musei e visto tutti i fiori possibili, oppure, da fare se vi volete divertire!

Vuoi acquistare i biglietti “salta la coda” scontati per questa attrazione? ⇒ [ilink url=”http://ideedituttounpo.rgi.ticketbar.eu/it/ticketbar-amsterdam/#TopProducts”]Biglietti Amsterdam[/ilink]

 

 

[template id=”6333″]

 

By | 2016-09-20T08:21:29+00:00 novembre 13th, 2013|Olanda|2 Comments

About the Author:

Travel blogger appassionata di food, meglio ancora street food. Viaggiatrice on the road a più non posso con il letto sopra il tetto. Web writer, web content, Social Media Specialist, SEO learner Ah... ogni tanto concedo udienza alla quindicenne che vive con me e al suo papà.

2 Commenti

  1. SARA 18 novembre 2013 al 14:11 - Rispondi

    mi sembra bellissima questa Heineken Experience!!! me ne ricorderò!!!

Scrivi un commento