6 carnevali insoliti da vedere

Ti trovi qui: Un viaggio a... » 6 carnevali insoliti da vedere

6 carnevali insoliti da vedere

Il Carnevale non è mai stato una delle mie feste preferite neanche quando ero piccola. Le maschere e i costumi non sono mai stati un mio oggetto del desiderio, ma le celebrazioni di questafesta sono molto sentite e anche particolarmente apprezzate da moltissima gente in tutto il mondo.

Ho fatto una piccola ricerca sulle origini del carnevale: ogni paese, ogni regione, ogni città se ne attribuisce una paternità a cui associa una serie di tradizioni che spettacolarizzano questo periodo dell’anno prima della Pasqua. Probabilmente il periodo, che accomuna una buona parte di moltissimi carnevali italiani e mondiali, è il fattore che lega la festa al Cristianesimo più di ogni altro.

La teoria maggiormente conosciuta è che la parola carnevale derivi dal latino e che il suo significato sia “senza Carne” in osservanza del divieto nella religione Cattolica di mangiare la carne durante i quaranta giorni di quaresima. Ogni paese, ogni regione ha le proprie date di inizio del Carnevale, ognuno le proprie tradizioni, ma le maschere di carnevale tradizionali, artigianali, bellissime o orripilanti sono il comune denominatore che lega ogni manifestazione di questo periodo.

Durante la mia ricerca in rete ho selezionato alcune risorse che mi sono piaciute particolarmente e che mi hanno mostrato alcuni carnevali di cui non conoscevo l’esistenza. Non parlerò del carnevale di Venezia che è, per la tipologia e la tradizione delle maschere, probabilmente il carnevale più affascinante del mondo.

maschere di carnevale

Carnevale: 6 destinazioni con tradizioni insolite

  • Sappada. Comune delle Dolomiti Bellunesi. Montagna. Il carnevale è caratteristico per due ragioni: il carnevale viene celebrato tutte le domeniche della quaresima celebrando, ogni domenica un livello sociale diverso e le maschere in legno e intagliate a mano. Mi è piaciuto il racconto di Andrea di una Montagna di Viaggi ➡ Carnevale di Sappada

 

  • Sudamerica. Si conosce e si parla sempre dei Carnevale di Rio, ma ho scoperto che “il diavolo cammina anche per le strade boliviane”. Il carnevale boliviano è stato persino iscritto nell’elenco dei Patrimoni Intangibili dell’Umanità dell’UNESCO. Il carnevale si regge sulla base della leggenda dell’eterna lotta contro il male nella cittadina di Oruru. Qui trovate un racconto super dettagliato ➡ A Carnevale quando il diavolo cammina fra le strade boliviane

 

  • Svizzera. Nonostante l’aura algida e perfetta che nell’immaginario comune ruota attorno a questo Paese, anche gli svizzeri festeggiano in modo modo vivace il periodo del carnevale. Il carnevale di Bellinzona si chiama Rabadan ma leggi quello che scrive Daniela di Racconti di viaggio intorno al mondo e non solo ➡ Il Rabadan di Bellinzona

 

  • Sardegna. I carnevali della Sardegna non mi sono completamente sconosciuti anche se non ne ho mai visto uno dal vivo. Il carnevale di Lula  è una festa antichissima le cui origini derivano dai riti dionisiaci di mescolamento del sangue con la terra. Una tradizione che racconta il forte attaccamento dei Sardi con la loro terra ➡ Il Carnevale di Lula

 

  • Schignano. Piccolo Comune della provincia di Como. Foto Bellissime e l’idea di vivere un carnevale più privato e più vicino alle origini dell’antichità. ➡Un libro per il carnevale di Schignano

 

  • Savignano. Di questo Carnevale emiliano non conosco praticamente niente e non ho letto nulla. Ho visto le foto che di un amico fatte in occasione del carnevale del 2013. Sono rimasta affascinata ➡ Il Carnevale di Savignano di Marco Minarelli

 

maschere di legno Carnevale di sardegna

 

 

Le mie idee di carnevale

Il Carnevale di Mentone chiamato anche “festa dei Limoni”. Mentone è un paese costiero francese vicinissimo al confine italiano. I carri di carvenale della sfilata sono costituiti da agrumi e la scenografia è tutta completamente a tema ➡ Il carnevale di Mentone

Il carnevale di Venezia, il più classifico ma forse il più affascinante di tutti. Avevo avuto la fortuna di trovare un hotel al Lido con una offerta super economica, per il periodo, Un salto indietro nel tempo  ➡ Il carvenale di Venezia

E poi un’idea carina per una parrucca di carnevale carina, veloce e anche utile in caso di giornata fredda   ➡ La parrucca di Carnevale di Pom Pom

Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori
Acconsenti al trattamento dei dati personali *
Puoi ricevere Newsletter, Post o entrambi. Scegli tu! 😉

By | 2017-02-02T14:14:33+00:00 febbraio 2nd, 2016|Un viaggio a...|4 Comments

About the Author:

Travel blogger appassionata di food, meglio ancora street food. Viaggiatrice on the road a più non posso con il letto sopra il tetto. Web writer, web content, Social Media Specialist, SEO learner Ah... ogni tanto concedo udienza alla quindicenne che vive con me e al suo papà.

4 Commenti

  1. vespamoto39 2 febbraio 2016 al 10:22 - Rispondi

    Ho scoperto delle cose che non sapevo… grazie Monica!! ti adotto in adotta1blgger!!

    • Monica Liverani 2 febbraio 2016 al 11:06 - Rispondi

      Grazie Silvia, trovate per caso, non le sapevo nemmeno io!

      • CARLO AMATO 8 febbraio 2016 al 12:03 - Rispondi

        Conoscete il Carnevale di Malta?

        • Monica Liverani 8 febbraio 2016 al 14:59 - Rispondi

          Ciao Carlo, non lo conosco, ma andrò a guardare il link che mi hai segnalato, dove poterlo vedere. Grazie per essere passato di qui 🙂

Scrivi un commento