Torta Arlecchino o quadro di Autore di Montersino

Dalla ricetta della torta Arlecchino o Quadro di Autore ho effettuato le seguenti modifiche:

La gelée ai frutti rossi è stata fatta con fragole e con l’aggiunta dei frutti avanzati da quelli utilizzati per fare le “macchie” sulla superficie, quindi mirtilli, lamponi e mango. mescolati tutti insieme alle fragole frullate.

La finitura è stata fatta con gelatina in fogli. Se si gelatina, come indica Montersino, quando la torta è ancora congelata, la gelatina disegnerà cristalli opachi sulla superficie. Nelle foto si nota che la superficie non è lucida, a basta lasciare scongelare del tutto la torta in frigorifero perchè la lucidatura con gelatina torni allo stato trasparente.

C’è un’enome differenza nell’utilizzare come aromatizzazione per la crema pasticcera, le scorze del limone oppure la pasta di limone: con la pasta di limone la crema risulta molto più saporita e l’aroma molto più intenso.