Uovo in tortello

Ti trovi qui: Laboratorio » Uovo in tortello

Uovo in tortello

La scuola è finita anche per me! Si ho finito la 3^ superiore e, visto gli ottimi risultati ottenuti nel corso dell’anno non te lo dico nemmeno che sono stata promossa!

Per festeggiare la fine della scuola, ti lascio una ricetta che è un classico per il laboratorio di cucina, e ormai anche per gli studenti in laboratorio: L’Uovo in Tortello

In realtà è un classico della mia zona, la ricetta è tipica di un noto ristorante stellato della mia città! Non troppo difficile, non esageratamente facile, da preparare con determinare attenzioni.

L’uovo in tortello è in sintesi un tuorlo d’uovo racchiuso dentro un tortello di ricotta e spinaci

Uovo in tortello

Sfoglia: dosi classiche 1 uovo per 1 etto di farina, in corso d’opera si aggiusta la consistenza, se necessario si aggiunge un uovo per rendere la pasta più malleabile durante la lavorazione.

uovo in tortelloL’impasto va lasciato riposare una decina di minuti prima di essere lavorato, coperto da pellicola trasparente.

uovo in tortelloTira la pasta sottilissima, deve essere un velo trsparente, ma non si deve rompere. Non deve seccare deve rimanere fresca e  morbida.

Per il ripieno:

  • Spinaci 250 gr
  • Ricotta di pecora 300 gr.
  • Parmigiano reggiano 250 gr.
  • sale
  • pepe
  • noce moscata
  • 8/10 uova

Lessi gli spinaci, che una volta cotti devono essere strizzati e amalgamati con la ricotta e con il parmigiano. Aggiusti di sale, aggiungi pepe e noce moscata e metti il ripieno in una tasca da pasticcere in modo da poter formare agevolmente dei “nidi” su ciascuno dei cerchi di pasta che si sono ottenuti coppando la sfoglia con un coppapasta di circa 13-15 cm.

uovo in tortelloSopra ogni “nido” metti un tuorlo di uovo, sali leggermente e si chiudi con altro cerchietto di pasta avendo cura di bagnare i bordi con un pochino di acqua e di non fare rimanere aria all’interno.

A scuola formiamo i nidi sopra una striscia di sfoglia, quando sono completi ricopriamo con un altra striscia di sfoglia e solo adesso coppiamo il tortello già pronto, dopo aver avuto cura di far aderire la sfoglia superiore a quella inferiore facendo uscire tutta l’aria.

uovo in tortelloMetti a bollire abbondante acqua salata e cuoci ogni tortello per pochi minuti: la pasta si deve cuocere, il tuorlo all’interno deve rimanere fondente. Servi con burro fuso, quasi nocciola, e parmigiano.

Nel ristorante di cui è originaria la ricetta vengono serviti spolverizzati da lamelle di tartufo!

Le dosi indicate sono per circa 8/10 persone. Considerate che la dose è di un tortello a testa e difficilmente si riesce a mangiarne di più.

By | 2016-04-16T13:33:05+00:00 giugno 16th, 2014|Laboratorio|1 Commento

About the Author:

Travel blogger appassionata di food, meglio ancora street food. Viaggiatrice on the road a più non posso con il letto sopra il tetto. Web writer, web content, Social Media Specialist, SEO learner Ah... ogni tanto concedo udienza alla quindicenne che vive con me e al suo papà.

Un commento

  1. Un primo da preparare quando si ha un po’ di tempo! l’Uovo in Tortello http://t.co/EtxTF7dfLP http://t.co/yiIltBtShG

Scrivi un commento