Popoli Pop Cult Festival a Bagnara

Ti trovi qui: Eventi » Popoli Pop Cult Festival a Bagnara

Popoli Pop Cult Festival a Bagnara

By | 2015-07-29T01:04:20+00:00 giugno 28th, 2015|Categories: Eventi|3 Comments

Bagnara di Romagna è un piccolo Comune in provincia di Ravenna, nonostante la diversa provincia Bagnara è profondamente legata a Imola per via delle vicende storiche che legano la storia di Caterina Sforza e dei Borgia ai territori Imolesi e Forlivesi.

Come Imola, anche Bagnara ha la sua Rocca che fu assegnata a Girolamo Riario, marito di Caterina, insieme alle Rocche di Imola e Forli e che Caterina, difese valorosamente e coraggiosamente, anche in maniera piuttosto spudorata quando suo marito venne assassinato.

A differenza di Imola la Rocca di Bagnara è ancora racchiusa dentro le sue mura che a differenza dell’aspetto originale sono state abbassate perché in tempi di guerra impedivano una buona aerazione del centro e favorivano lo svilupparsi delle malattie infettive. Il Centro del Paese è quindi racchiuso nel perimetro delle sue mura e la rocca troneggia nel centro del paese.

popoli_pop_cult_festival_roccaPer 4 giorni all’anno (fino a domenica 28.06.2015) la Rocca è la scenografia di un evento unico nel genere, nel centro del Paese, una bella festa vivacizza le strette viuzze e le vie e le  piazzette.

Quest’anno  si svolge la settima edizione di POPOLI POP CULT FESTIVAL, evento che viene definito dalla stessa organizzazione

L’evento, finalizzato alla creazione di ponti fra generazioni, popoli e culture…

Popoli e culture riuniti  all’interno delle mura della rocca per mettere il mostra il meglio delle proprie origini, un viaggio del mondo attraverso le strette vie del centro prese d’assalto da persone curiose.

Un programma di eventi musicali e danzanti che hanno portato e porteranno in punti strategici del Paese le tradizioni di ciascuna cultura che accettato l’invito a partecipare da parte del Comune di Bagnara di Romagna in collaborazione con Il Comitato Popoli e la Pro Loco di Bagnara di Romagna.

Passare da una via all’altra da una piazzetta all’altra è un viaggio intorno al mondo attraverso la gastronomia di Paesi lontani, sconosciuti e affascinanti.

Gli stand gastronomici che offrono le specialità delle terre di origine, sono pittoreschi e curiosi, colorati e golosi, rumorosi e frastornanti e ricreano quello che sembra un enorme mercato mondiale.

Lo sai quanto i mercati siano una delle mie attrazioni preferite quando sono in giro, e il Popoli Pop Cult Festival è uno splendido riassunto della mia passione per lo street food e per i mercati.

Personalmente ho provato il ristorante Persiano, i suoi patti particolarmente speziati che uniscono il salato con il dolce al preziosissimo zafferano persiano, sono stati la mia esperienza gastronomica al Festival: il profumo delle spezie, il colore dei piatti, mi ha riportato alle porte della Persia in un piccolo mercato dove i bambini ci ricorrevano curiosi. Le porzioni super abbondanti mi hanno impedito di fermarmi in altri stand, anche se ammetto che non ho potuto resistere alla granita di Mandorle proveniente da Lampedusa.

Ho messo il naso in ogni stand curiosa come una bambina nel paese dei balocchi, ascoltando lingue incomprensibili, se avessi potuto avrei messo anche un cucchiaio in ogni piatto che ho visto, curiosa di poter assaggiare cibi provenienti dall’Etiopia, dalle Filippine, dal Perù… popoli_pop_cult_festival_paella popoli_pop_cult_festivalfilippine

La bella Rocca di Bagnara fa da sfondo a questo brulicare di gente, a nuvole di fumo profumate di spezie, a note di strumenti particolari con nomi tanto e forme tanto strani da non poter essere ripetuti.

popoli_pop_cult_festival_ musica_cinese

Nel palco centrale il folklore mondiale, all’interno della Rocca la musica e i canti provenienti da lontano.

La via della Seta che si snoda lungo le vie di Bagnara in  una mostra fotografica “di strada” da seguire per sognare immagini di luoghi da mille e una fiaba pericolosamente a rischio di distruzione totale.

L’evento finalizzato, come scritto dagli organizzatori, alla creazione di ponti fra Popoli e culture, è anche finalizzato alla creazione di ponti fra generazioni: è lodevole che nella piccola comunità di Bagnara, la maggior parte dei ragazzi giovani si siano resi disponibili a dare una mano nell’organizzazione della manifestazione. La maggior parte di loro era in strada per coordinare i parcheggi e regolarizzare la circolazione in prossimità degli accessi.

Vi rimane solo questa sera per andare a fare il vostro personale giro intorno al mondo, oppure segnare in agenda per il prossimo anno.

Il programma della serata lo trovate nel sito dedicato all’evento: POPOLI POP CULT FESTIVAL

 

 

[template id=”6333″]

About the Author:

Travel blogger appassionata di food, meglio ancora street food. Viaggiatrice on the road a più non posso con il letto sopra il tetto. Web writer, web content, Social Media Specialist, SEO learner Ah... ogni tanto concedo udienza alla quindicenne che vive con me e al suo papà.

3 Commenti

  1. Sara 7 luglio 2015 al 14:36 - Rispondi

    Monica anche io sono stata a Bagnara per ben due sere!! E’ una festa molto carina secondo me, elettrizzante!!!
    e quest’anno ho notato con piacere che l’affluenza è stata di molto superiore a gli anni passati, ne sono molto felice!!! Sono tutti molto bravi e l’idea di questa festa è lodevole!!!
    consiglio a tutti una visita il prossimo anno!!

    • Monica Liverani 7 luglio 2015 al 17:13 - Rispondi

      Sara, davvero??? Non ci siamo incrociate? Io ero lì il venerdì con Federica.

      • Sara 9 luglio 2015 al 14:03 - Rispondi

        ah no io c’ero sabato e domenica…..

Scrivi un commento