>Souvenir di viaggio

Souvenir di viaggio

By |2016-04-07T22:56:08+00:00 11 novembre 2013|Categories: Dire|7 Comments

Souvenir di viaggio, cosa ne pensate?

A me piacciono, mi piacerebbe sempre comprare qualsiasi cosa che vedo, sono donna e mio marito dice pure che sono poco accorta nelle spese quando siamo in viaggio. Non è vero! Alla fine rispetto bene o male sempre i  nostri miei bugdet di viaggio!

Eh si, perchè anche se il mio maritino mi dice sempre che quella che comanda sono io, in realtà mi sono accorta che lui è talmente bravo da farmela credere questa cosa, ma in realtà lui “prilla e mena” (come diciamo a casa nostra), si gira sempre tutto dalla parte che vuole lui.

Vacanze 2012 docet. Perchè l’anno dell’Andalusia avrebbe dovuto essere proprio il 2012 e invece mi ha convinta bene bene ad andare in Croazia.

In ogni caso, scaramucce famigliari a parte, il budget di viaggio viene calcolato quasi al centesimo, poi lui aggiunge un margine di scarto (perchè comunque sa che io mi tengo sempre un pochino stretta) e generalmente dal mio budget e dal suo margine si decide se partire o meno, se cambiare destinazione o meno. Il mio budget non comprende MAI i souvenir ( 😀 ), il suo margine servirebbe a coprire le spese anche di quelli. Devo dire che ormai siamo comunque una società ben rodata, perchè mescolando i nostri sistemi di preventivazione generalmente riusciamo a non sforare.

Ma quanto incidono questi souvenir e cosa sono? Io ve l’ho già raccontato che i miei souvenir di viaggio preferiti sono le mie tele da pittore. Effettivamente questi souvenir che vengono creati al rientro del viaggio non incidono molto, chiunque vada in viaggio scatta foto.

Ma quindi? Ci sono souvenir che, nonostante il buon Lollo, si ostini a dire che i souvenir non servono a niente, fanno spendere soldi ed eventualmente e sono degli impicci,  anche lui non riesce a resistere all’acquisto.

souvenir andalusiaIo ho insitito per la Paellera, UNA paellera, ma sono due… chissà perchè!

chorizoMia mamma compie gli anni alla fine di agosto, solitamente compriamo un regalo nel posto dove siamo, Quest’anno ci era venuta l’idea di regalarle una specie di pacco di prodotto tipici spagnoli confezionati dentro una paellera, quindi visto che compravamo per lei, perchè non prenderne un pò anche per noi? Questi chorizo sono finiti nella nostra spesa per caso… dice lui!

E i formaggi non li assaggiamo? Il Tonno di Cadiz non lo portiamo a casa, le olive qui sono buonissime, e i fagioli??? dai anche quelli sono diversi dai nostri!!!tonno spagnolo

formaggi spagnolijamon iberico OLYMPUS DIGITAL CAMERAQuello che i souvenir non li vuole, non li considera e se li mette a budget è solo per farmi un piacere a me…

E’ vero che la Paellera la volevo io, è vero che la torta Malaguena l’ho voluta io, e  anche i dolci di Cidra (una zucca spagnola molto particolare e molto indigena) li ho voluti io, ma il resto? E sopratutto il Jamon iberico?

Jamon che, in foto, ha già fatto il giro di tutta la città mostrato con orgoglio dal maschio alfa?

Mah! poi sono io quella poco accorta nelle spese…

[template id=”6333″]

About the Author:

Travel blogger appassionata di food, meglio ancora street food. Viaggiatrice on the road a più non posso con il letto sopra il tetto. Web writer, web content, Social Media Specialist, SEO learner Ah... ogni tanto concedo udienza alla quindicenne che vive con me e al suo papà.