>Flixbus come funziona: la mia prima e positiva esperienza

Flixbus come funziona: la mia prima e positiva esperienza

By |2018-06-11T09:04:54+00:00 1 giugno 2018|Categories: Dire|Tags: |0 Commenti

Flixbus, una delle principali aziende di autobus che offre viaggi low cost in Italia e in Europa è stata una scoperta felice che, credo, diventerà una bella alternativa ai treni che sono abituata a prendere. Il viaggio fino a Savona mi è costato circa un quarto rispetto al biglietto del treno e appena due ore in più, dovute, per lo più al cambio autobus a Firenze Villa Costanza.

Non sono mai stata amante dei viaggi in autobus, a malapena tollero quelli in Frecciarossa con il posto prenotato. Su suggerimento di Fabiola e con la prospettiva di fare un bel pezzo di viaggio in compagnia, ho prenotato la mia tratta Bologna-Firenze-Savona dove mi dovevo imbarcare su una nave Corsica Ferries

La Liguria sembra che sia in un altro pianeta, per quanto è complesso raggiungerla: con il treno ero stata dirottata su Milano con Flixbus sono andata in direzione Firenze.

Poteva essere un viaggio della speranza invece si è rivelato un piacevole e comodo trasferimento.

Ero partita scettica, con l’unica consolazione che a Firenze avrei raggiunto Fabiola e avremmo trascorso insieme tre ore per chiacchierare.

Credevo di essere una delle poche che ancora non aveva provato il servizio invece ho scoperto che nonostante il nome molto conosciuto, non tutti lo hanno provato

Biglietti flixbus: la prenotazione

I biglietti flixbus si prenotano tramite il sito. Nonostante sia un’azienda tedesca il sito è in italiano, leggibile e chiaro e con la zona prenotazione ben visibile nell’header. Trovare le tratte di interesse è davvero semplice e funziona un po’ come la prenotazione di Trenitalia: inserisci luogo di partenza, destinazione e data e il sistema ti restituisce tutte le combinazioni possibili per raggiungere la tua meta.

La mia combinazione era Bologna-Firenze-Savona calcolata con tempi di scalo intorno alle due ore.

Appena hai acquistato il biglietto ti arriverà la mail di conferma ma anche l’invito a scaricare l’app.

Flixbus App il modo più comodo per essere informato sul tuo viaggio

L’app è comodissima e fatta bene. 

Mi è sembra fatta bene perché facilmente navigabile. 

Il menù principale è composto da 4 voci con ci puoi gestire tutto il gestibile dal viaggio con flixbus.

  • Prenotazione: da questa voce puoi prenotare direttamente tramite l’app il biglietto Flixbus. 
  • Biglietti: in questa zona dell’app puoi recuperare le tue prenotazioni con la specifica della tratta, le segnalazioni dei cambi fermata in caso di scalo, le indicazioni sugli eventuali ritardi e il QR-code che ti servirà da mostrare all’autista per poter salire sull’autobus.
  • Fermate: da questa voce di menù puoi cercare qualsiasi fermata in Italia e in Europa. Dopo aver trovato la fermata di tuo interesse puoi accedere alla mappa che ti indicherà in modo preciso come raggiungere il punto esatto dove l’autobus aprirà le porte.
  • Altro: l’ultima voce di menù contiene informazioni generali, informazioni account, metodi di pagamento, login e le condizioni contrattuali.

flixbus come funzionaflixbus come funziona

flixbus cme funziona

Bagagli: la gestione Flixbus dei bagagli

Quando prenoti un biglietto con Flixbus hai diritto a caricare una valigia in stiva e una bagaglio a mano in cabina, cioè dentro all’autobus. Le dimensioni dei bagagli sono specificate nell’apposita pagina del sito di Flixbus.

Se hai bisogno di caricare bagagli aggiuntivi o speciali dovrai pagare un supplemento.

Quando arriva il pullman flixbus, chiedi con gli autisti dove caricare la tua valigia: a seconda della tua destinazione te la faranno caricare da una parte o dall’altra della stiva, per rendere più agevole l’accesso a tutti quanti.

Io sono salita sull’autobus con due bagagli a mano, uno zainetto piccolo e una borsa con la macchina fotografica: credo che fintanto che il pullman non è pieno non ci siano problemi. Dovesse essere stato pieno forse mi avrebbero detto qualche cosa. Ma comunque i miei due bagagli a mano si posizionavamo sia nelle cappelliere che sotto i miei piedi, quindi non erano molto grandi.

 

Dentro l’autobus: viaggio comodo

La mia poca fiducia nei confronti di questo tipo di viaggio si è dissolta nell’esatto momento in cui sono entrata nell’autobus: i sedili sono comodi e lo spazio per le gambe notevole. Alcuni Autobus sono dotati di tavolinetto altri no, ma la cosa fantastica è che a bordo, oltre alla ovvia aria condizionata potrai trovare wifi e prese di corrente.

flixbus spazio tra i sedili

Il Flixbus wifi e le prese di corrente

Ogni pullman di Flixbus è dotato di wifi a bordo gratuito e di prese di corrente per caricare cellulari o collegare il PC per lavorare.

Tutto bellissimo ma attenzione che ci sono delle limitazioni per cui non immaginare di poter fare proprio proprio tutto quello che ti salta in mente. Per esempio non credere di guardare un film. La quota di banda che il router dell’autobus riesce ad elargire è di 300 MB da dividere per ciascun passeggero in base al proprio utilizzo. Ok non è moltissimo, ma per lavorare, rispondere alle mail, cazzeggiare sui social oppure leggere le notizie, va più che bene.

lavorare su flixbus

Altra cosa che devi tenere in considerazione è il fatto che certe tratte Flixbus attraversano zone dove la ricezione non è il massimo. Ad esempio nella tratta Bologna-Firenze ci sono un sacco di gallerie che interferiscono con il segnale, ma nulla si può in questo caso, d’altra parte anche il wifi dei Frecciarossa non è esente da questi problemi.

Due parole anche sulle prese di corrente: non tutti gli autobus hanno le prese di corrente sotto ogni sedile: alcuni autobus ne hanno persino due, altri autobus in cui le prese non sono in rapporto 1:1 con i sedili, quindi bisogna cercarle e dividersi il tempo con gli altri passeggeri.

 Le tratte Flixbus a lunga percorrenza

Flixbus viaggia quasi ovunque le quattro ruote possano arrivare, un po’ come noi quando viaggiamo con la nostra auto e la maggiolina. Se controlli sul sito vedrai che la mappa Italia, ma sopratutto la mappa Europa è bella concentrata di fermate. Per le tratte flixbus a lunga percorrenza, è prevista la presenza di due autisti perché ogni autista non può guidare oltre un certo numero consecutivo di ore.

Ad esempio nel mio viaggio di ritorno “mi sono imbarcata” in un autobus che partiva da Firenze villa Costanza e arrivava fino in Croazia. Viaggio piuttosto lungo e con poche fermate. 

Flixbus tratte a lunga percorrenza

Alle fermate, generalmente, un autista controlla che vengano caricati i bagagli e un altro controlla i QR-code, cioè i titoli di viaggio. Le fermate non sempre coincidono con il cambio dell’autista, ma quando giunge il momento, si fermano e fanno un cambio veloce.

Il problema delle lunghe percorrenze spesso è anche la necessità di espletare le funzioni fisiologiche, cioè andare in bagno, ma l’autobus è dotato anche di WC per fare in modo che il viaggio sia più confortevole possibile e senza fermate non previste.

Ora, non è che tu ti possa as