Cucina Siciliana: i prodotti tipici siciliani in trasferta a Varese

Ti trovi qui: Dire » Cucina Siciliana: i prodotti tipici siciliani in trasferta a Varese

Cucina Siciliana: i prodotti tipici siciliani in trasferta a Varese

By | 2016-05-02T01:42:48+00:00 marzo 23rd, 2016|Categories: Dire|0 Commenti

La promozione di un territorio passa anche attraverso la propria cucina, e se è vero che i prodotti tipici vanno assaggiati in loco, è anche vero che per promuovere il territorio in trasferta è utile anche portare il food in trasferta. Ed è quello che Sicily4Seasons ha organizzato a Varese, in una cena tipica, dove la cucina siciliana e i prodotti tipici della Sicilia sono stati i protagonisti indiscussi di una magnifica serata

Sicily4Seasons Travel ed event planner è organizzatrice di [ilink url=”http://www.sicily4seasons.com/tour-sicilia-occidentale/”]eventi e tour in terra siciliana[/ilink] .

Conosco Alessandra da quando ho partecipato al [ilink url=”https://www.ideedituttounpo.it/tag/eolie4season” style=”tick”]blogtour #Eolie4Esasons[/ilink]  che mi ha portato a scoprire le meravigliose isole Eolie. Alessandra è specializzata in tour con esperienze eno-gastronomiche, esperienze culturali nei più bei siti storici ed archeologici della regione Sicilia, trekking e avventure con pacchetti confezionati e tour studiati ad hoc appositamente per ogni tua esigenza.

No, non sono uno spot pubblicitario, ma sapere qual è  l’attività di Sicily4Seasons, rende più semplice capire per quale ragione, a Varese, all’inizio di febbraio, la cucina Siciliana ha preso possesso della Scuola Alberghiera De Filippi, per presentare il meglio delle eccellenze produttive siciliane e alcuni presidi Slow Food fatti arrivati direttamente dalla Sicilia.

Dalla Sicilia non sono arrivati solo i prodotti freschi: lo Chef Giovanni Lorenzo Montemaggiore, accompagnato dalla sua simpaticissima moglie, è stato il regista di una cena in cui la tradizione della cucina siciliana è stata rivisitata in chiave più moderna. I piatti pensati e preparati dallo Chef sono stati tutti preparati a Varese con materie prime selezionate e facenti parte di presidi Slow food siciliani,  on l’aiuto degli studenti dell’Istituto alberghiero che con impegno e serietà hanno seguito tutte le indicazioni.

I protagonisti della cucina Siciliana presentati a Varese

  • Fava Cottoia
  • Mandorla di Noto
  • Miele di Api nere
  • Cioccolato di Modica
  • Eccellenze della Sicilia Occidentale: agrumi, spezie, formaggi DOP del Belice e vini.

La cucina siciliana a Varese si è presentata a colori: i colori di piatti e materie prime che hanno portato il sole del Sud al Nord.

 

Menù di prodotti siciliani proposto dalla chef Giovanni Lorenzo Montemaggiore

Insalatina d’arance di Ribera con sedano, finocchio, passuluna-olive nere, cipolletta, acciughe sott’olio ed olio e.v.o

Le arance di Ribera sono arance bionde tipiche della zona di Agrigento, sono della stessa famiglia delle Arance Washington Navel. Lo sai perché si chiamano così?

Cucina Siciliana: insalata di arance e finocchio

 

Le prime piante furono importate proprio dalla città di Washington e Navel  a causa del foro che hanno all’estremità che lo fa somigliare all’ombelico: Navel significa proprio ombelico.

Queste arance “spellate a vivo” diligentemente dai ragazzi della scuola alberghiera sono state uno dei principali ingredienti dell’antipasto considerato un piatto simbolo della Sicilia. Lo Chef Lorenzo Montemaggiore mi ha raccontato come questa insalata, gustosa e fresca, sia in realtà sottovalutata e poco utilizzata.

Maccu” di fave con finocchietto selvatico e lingua di pane tipico

Il Maccu lo avevo già sentito nominare varie volte, il colore che la fa padrone in questo piatto è il verde, il colore delle fave di Cottoia presidio slow food siciliano. Sono sincera: non lo avevo mai visto e mai mangiato e lo immaginavo come una pietanza solida, una sorta di frittatina ma tagliare con il coltello.Cucina siciliana: maccu di fave e finocchetto

Ho sbagliato tutto: il maccu di fave è un zuppa di fave accompagnata da una quenelle di ricotta e una fetta di pane di Tuminia.  Il pane di Tuminia è un pane di grano del trapanese. Ha la caratteristica di avere una vegetazione molto corta: si semina a marzo e si raccoglie a giugno. Questo grano contiene Lignina che ha particolari proprietà che aiutano in casi di disturbi cardiologici.  Il pane di Tuminia è una prerogativa unica e siciliana. Un’altra prerogativa del Maccu è il finocchietto, che regala un aroma inconfondibile a questo piatto. Il finocchietto che doveva essere usato per la composizione del piatto era di origine varesotta. Lo Chef ne aveva portato un mazzo dalla Sicilia, e mi ha fatto “annusare” la differenza: senza paragone. Il finocchietto siciliano emana il profumo del Sole.

Cucina Siciliana: finocchietto selvatico

Caserecce al Nero d’Avola con pesto rosso Pachino , mandorle e caciocavallo semistagionato

Questo piatto è stato un concentrato di colori, dal rosso dei pomodori di pachino al verde del basilico e della rucola, il marrone delle mandorle d’Avola. Anche questo condimento non lo avevo mai assaggiato. Se, da una parte, è molto facile da fare, d’altra parte è parte molto intensa del primo piatto. L’aroma del Nero D’avola e la granulosità delle mandorle tritate nel pesto siciliano si notano distintamente. Partecipare alla creazione del piatto, dall’inizio, aiuta a farsi un’idea di quello che sarà il piatto finito, ma in questo caso, la realtà ha superato molto abbondantemente la mia fantasia.

Cucina siciliana: pomodori di pachino

Cucina siciliana: sugo al nero D'avola

Cucina Siciliana: mandorle e pomodori per il pesto siciliano

Cucina Siciliana: caserecce al Nero d'Avola

Filettino di maiale in crosta di pane saporito gratinato con purea di patate al limone Interdonato e cuore di carciofo “cà tappa”.

Colori, colori, e ancora colori per i piatti della cucina siciliana. Un altro prodotto unico: il limone Interdonato usato per la purea di accompagnamento del filetto.

Era sublime!

Cucina Siciliana: Limone interdonato

Ah! Già! Ti starai chiedendo cosa significa limone Interdonato: è una particolare varietà di limone che prende il nome di colui che lo ha inventato. Questo limone è un prodotto IGP originario della provincia di Messina, ottenuto a seguito di una serie di incroci tra limone e cedro  sperimentati da Giuseppe Inerdonato un colonnello originario di Palermo vissuto vero la fine del 1800. La particolarità di questo limone è la forma leggermente ellittica, la presenza di molto succo e il fatto che per essere assaggiato va tagliato in modo longitudinale.

Alì pashà con cuore croccante di cubbaìta alle mandorle e cioccolata calda di Modica

Il dolce era bianco, ma anche giallo di uova, e marrone di cubbaita. La cubbaita è l’antenato siciliano del torrone, un croccante ottenuto cuocendo mandole e zucchero, aromatizzato con la scorza dei mandarini, messo in teglia a raffreddare e poi ridotto a piccole briciole per poter essere mescolato all’impasto principale del semifreddo in modo da poter avere la parte croccantina mescolata alla parte morbida e pannosa del semifreddo, condito con la famosa cioccolata di modica calda. Il dolce profumava di mandorle e cioccolato, di agrumi, di sole e di Sicilia.

Cucina siciliana rossi d'uovo

Cucina Siciliana: albumi per semifreddo

Cucina siciliana: mandarini per aromatizzare la cubbaita

Cucina Siciliana: Crema per il semifreddo

Cucina Siciliana: Ali pasha con cioccolato caldo di Modica

Insomma la Sicilia si è presentata a Varese in pompa magna, nutrendo la curiosità, dei 170 partecipanti alla cena, di conoscere meglio i prodotti direttamente in loco. Voglia di partire?

Voglia di un tour in Sicilia?

 

Iscriviti alla Newsletter

* indicates required
Acconsenti al trattamento dei dati personali *




About the Author:

Travel blogger appassionata di food, meglio ancora street food. Viaggiatrice on the road a più non posso con il letto sopra il tetto. Web writer, web content, Social Media Specialist, SEO learner Ah... ogni tanto concedo udienza alla quindicenne che vive con me e al suo papà.

Scrivi un commento