Rafano? Cren!

Ti trovi qui: Cucinare » Rafano? Cren!

Rafano? Cren!

By | 2013-10-13T17:03:47+00:00 ottobre 31st, 2012|Categories: Cucinare|0 Commenti
Ho vissuto buona parte delle mia vita senza conosere il rafano…. ma a quando l’ho conosciuto qualche anno fa… lo inseguo perchè mi piace da morire… mi piace il sapore piccante e mi piace la salsina al modo “Trentino” che sta benissimo sul bollito, ma a casa nostra anche sulla bistecchina di manzo, e pure su quella di pollo e tacchino, per avere un sapore diverso quando la cena prevede il povero petto di pollo o la misera fetta di fea di tacchino. Anche alla Topo piace tanto…
Questa è la radice del rafano
Foto da web
Bella non è… e non è nemmeno tanto simpatica da grattare… ma trasformata in salsa Cren è deliziosa.
Si gratta la radice, si rassodano due uova e si schiacciano i tuorli unendoli alla polpa grattugiata della radice, si aggiunge un pò di mollica di pane, un pò di sale, un pizzico di zucchero e un dito di latte.
In alcune ricette è previsto che si metta il pan grattato invece della mollica del pane e la panna leggermente montata al posto del latte, e anche un pò di acete, ma quando la faccio ci metto quello che ho… soprassiedo sull’aceto perchè la salsa è già bella acidina di suo, la panna non ce l’avevo e ho allungato con latte e messo la mollica per dare un pò più di consistenza.
Ecco appunto… la consistenza deve essere tipo quella della senape di Digione, il colore grazie al tuorlo sodo è giallina e il gusto è pure quello leggemente somigliante a quello della senape…
Bona!!!!
L’ho fatta recentemente, ma mi sono dimenticata di fotografarla… ma tanto si è capito come deve venire… Ah volendo si può conservare in barattolo, in frigo, con la superficie coperta di olio per qualche settimana…

About the Author:

Travel blogger appassionata di food, meglio ancora street food. Viaggiatrice on the road a più non posso con il letto sopra il tetto.
Web writer, web content, Social Media Specialist, SEO learner
Ah… ogni tanto concedo udienza alla quindicenne che vive con me e al suo papà.

Scrivi un commento

Lavori Recenti