Pesto di zucchine

Ti trovi qui: Cucinare » primi » Pesto di zucchine

Pesto di zucchine

By | 2016-04-21T22:20:46+00:00 settembre 4th, 2014|Categories: primi|0 Commenti

Penne con pesto di zucchine.

Ricetta sciuè, sciuè, di quelle che si fanno a caso con quello che si trova in frigorifero, giusto per non preparare sempre le stesse cose, ma fare una robina veloce veloce.

Come ogni ricetta sciuè sciuè, le dosi soono molto a sentimento.

Parmigiano reggiano un pezzettino, saranno stati circa 50gr, spezzettato e messo nel robot con le lame. Mentre il parmigiano si riduce in briciole, lavare e tagliare una zucchina a listarelle oppure a quadretti e aggiungere nel robot con le bricioline di parmigiano. Aggiungere mezzo sacchettino di mandorle (le mie avevano la pelle, voi potete fare come volete) che corrisponde a circa 30 gr. e 4 foglie di basilico. Ho fatto amalgamare tutto dal robot con le lame, aggiungendo a filo l’olio fino a che il composto non è diventato cremoso. Salare a piacere.

Usarla per condire la pasta nel formato preferito.

penne con pesto di zucchine Ti interessa una ricetta orginale con le dosi specificate per benino?

Pesto di zucchine

  • Zucchine 2 circa 200gr
  • Olio di oliva extravergine q.b.
  • Sale q.b.
  • Pinoli 30 gr
  • Parmigiano reggiano grattugiato 30 gr
  • Basilico 10 gr
  • Mandorle a lamelle 10 gr

Lavare le zucchine con l’aiuto di una grattugia, sminuzzarle. Metterle in un colino e salarle leggermente, per fare in modo che perdano il liquido. Nel frattempo nel mixer mettete le foglie di basilico, le mandorle i pinoli, l’olio extravergine e il parmigiano grattugiato.

Frullare tutto e aggiungere un filo d’olio e un pizzico di sale, secondo i  gusti.

Unire le zucchine, prive della parte liquida, al composto insieme ad un altro filo d’olio e completare il pesto con un ultimo giro di lame fino a che non prende la cosistenza di una crema granulosa.

Con le dosi della “mia ricetta a caso” abbiamo condito due porzioni di pasta, ma avremmo potuto condirne benissimo 4 porzioni. Se ne avanzate, potete metterlo qualche giorno in frigorifero ricoperto di olio che isola la superficie del composto.

About the Author:

Travel blogger appassionata di food, meglio ancora street food. Viaggiatrice on the road a più non posso con il letto sopra il tetto. Web writer, web content, Social Media Specialist, SEO learner Ah... ogni tanto concedo udienza alla quindicenne che vive con me e al suo papà.

Scrivi un commento