Marmellata di albicocche, pesche e rum

Ti trovi qui: Cucinare » marmellate » Marmellata di albicocche, pesche e rum

Marmellata di albicocche, pesche e rum

Ve lo avevo promesso ieri nel post della ciambella farcita di Lollo, la ciambella è stata fatta solo per poter aprire un barattolo di marmellata albicocche, pesche e rum.
Lo spunto della combinazione è stato preso dal sito della Cameo, il metodo e le proporzioni usate sono però quelle del metodo Ferber.
Per 1 Kg di Frutta già pulita, 800 gr di zucchero, il succo di un limone  e 4/5 cucchiai di Rum
In una pentola da marmellata, mescolare la frutta tagliata,  lo zucchero ed il succo di limone.
Portate al fremito prima dell’ebollizione poi versate tutto in una terrina.
Coprite con un foglio di carta forno e mettete in fresco per una notte  o 12 ore.
L’indomani versate  il composto in un setaccio.
Fate bollire lo sciroppo raccolto schiumate e proseguite la cottura a fuoco vivo.
Lo sciroppo va concentrato fino a raggiungere i 105° al termometro.
Aggiungete la frutta e portate di nuovo a ebollizione a fuoco vivo per cinque minuti circa rimestando delicatamente  schiumando ancora se serve.
Verificate la densità con la prova piattino,  aggiungere il rum e invasare in vasi sterilizzati.
Chiudere mettendo i vasi a testa in giù su uno strofinaccio e lasciare coperto con un altro strofinaccio fino a che si sono raffreddati.
La marmellata con il metodo Ferber, mantiene colore e sapore della frutta in un modo incredibile e il rum….. conferisce un profumo!!!!
Non c’era bisogno di fare un bensone farcito però…. perchè la marmellata rende molto di più su una fetta di pane!!! Eh…. se non era così…. forse non l’avrei sposato!
By | 2016-04-17T23:55:52+00:00 gennaio 17th, 2013|marmellate|0 Commenti

About the Author:

Travel blogger appassionata di food, meglio ancora street food. Viaggiatrice on the road a più non posso con il letto sopra il tetto. Web writer, web content, Social Media Specialist, SEO learner Ah... ogni tanto concedo udienza alla quindicenne che vive con me e al suo papà.

Scrivi un commento