Hamburger di Lenticchie

Ti trovi qui: Cucinare » legumi » Hamburger di Lenticchie

Hamburger di Lenticchie

Sarà che ho più tempo per cucinare, sarà che Lei ha letto il libro di Federica Pellegrini e la relativa dieta da campionessa, sarà tutto quello che si sente dire su tutto quello che ci infiliamo in bocca, in teoria per nutrirci, in pratica per avvelenarci da soli, si è deciso, anzi, HO deciso che a casa nostra il consumo della carne e dei carboidrati raffinati sarà ridimensionato drasticamente.
La notizia non è stata appresa con entusiasmo dal resto della famiglia, da nessuno dei due!

Ci sono state scene di disperazione, lacrime e simulazioni di preparazione valigie per andare a chiedere asilo politico a vicini a parenti.

La prima lista della spesa che ho preparato a mio marito dopo questa decisione, è stata oggetto di discussione sia per il contenuto della lista, sia per l’aumento del budget spesa che comporterà cambiare abitudini.
Purtroppo su questo devo dare ragione a lui: anche solo facendo il paragone fra un pacco di pasta di farina bianca e un pacco di pasta di kamut o integrale… nella migliore delle ipotesi nella seconda scelta il costo è il doppio.
Per rendere l’approccio più semplice e meno traumatico possibile, il primo esperimento fatto sono stati gli spiedini gratinati ripieni di cavolfiore che sono stati fatti utilizzando pasta integrale.
Il secondo approccio è stato pasta di kamut con un sugo di pomodoro ben condito con cipolla e carota e poi sono passata alle maniere forti, e ho propinato hamburger di lenticchie. Ne avevo fatti cinque, Lei ne ha mangiati quattro, il suo babbo è riuscito a malapena ad avere un morso di assaggio. Direi che anche in questo caso l’approccio è stato più che positivo.
Devo lavorare sui buns, quelli che ho usato sono i classici buns americani che si trovano al supermercato, fatti con farina raffinata e altre diavolerie di cui non ho voluto nemmeno leggere nella lista degli ingredienti, ma prometto che lavorerò anche sul pane.

HAMBURGHER DI LENTICCHIE

  •  250 gr di lenticchie
  • 60 gr di pane grattugiato
  •  50/60 gr di albume
  • paprica
  • erba cipollina
  •  Sale, pepe
  • senape

Mettere a bagno le lenticchie in acqua fredda per circa quattro ore. Sciacquarle e metterle in una casseruola coperte di acqua fredda con una foglia di alloro. Cuocere per circa quaranta minuti. Il tempo di cottura dipende dal tipo di lenticchia, ma solitamente il tempo di cottura è indicato sulla confezione.
Mettere le lenticchie nel contenitore del robot a lame, aggiungere circa 60 gr di pane grattugiato. Il pane che ho usato io, era un pezzo di pane integrale raffermo che era avanzato e che ho sbriciolato nel robot prima di mettere le lenticchie.

lenticchie nel robot
Aggiungere l’erba cipollina tagliata a pezzetti, paprica a piacere, sale e pepe e l’albume. L’albume è stato aggiunto perché in frigorifero c’era quello, si può usare anche un uovo intero, senza guscio, ovviamente.
Frullare il composto fino a farlo diventare un impasto omogeneo e lavorabile.

impasto hamburger
Dividere l’impasto in parti uguali e dare la forma dell’hamburger.

Cuocere l‘hamburger di lenticchie in una padella con un filo di olio,  girandolo da entrambi i lati.

hamburger di lenticchie in padella

pane e hamburgere di lenticchie a scaldare
Ho tagliato il pane a metà, ho scaldato nella piastra entrambi i pezzi di pane, ho spalmato ciscun pezzo di pane con un velo di senape,  ho composto il panino con hamburger di lenticchie aggiungendo fette di pomodoro e foglie d’insalata.

hamburger di lenticchie completo

 

By | 2016-04-20T23:11:17+00:00 ottobre 27th, 2014|legumi|1 Commento

About the Author:

Travel blogger appassionata di food, meglio ancora street food. Viaggiatrice on the road a più non posso con il letto sopra il tetto. Web writer, web content, Social Media Specialist, SEO learner Ah... ogni tanto concedo udienza alla quindicenne che vive con me e al suo papà.

Un commento

  1. Hamburger di Lenticchie – Idee Di Tutto Un Po’Idee Di Tutto Un Po’ | Dire #vigilia #menu #facile http://t.co/QS7uvZgmRl

Scrivi un commento