Spiedini con penne gratinate, cavolfiore e pepe rosa

Ti trovi qui: Cucinare » finger food » Spiedini con penne gratinate, cavolfiore e pepe rosa

Spiedini con penne gratinate, cavolfiore e pepe rosa

By | 2016-04-16T10:32:44+00:00 ottobre 20th, 2014|Categories: finger food|1 Commento

Questa ricetta l’avevo già provata in occasione di un buffet che avevo preparato una vigilia di Natale per una mia amica. (lo stesso buffet dove ho preparato il flan di pere e yogurt che continuo a preparare con enorme successo).

Poiché nella foga di preparare io non son capace di pensare alle foto, ma solo alla riuscita delle mie “cosine” ho dovuto riproporla anche a casa.

Oggi.

Tanto i cavolfiori cominciano a essere di stagione.

Non vi dico la Topo quante storie ha fatto quando ha visto che pulivo il cavolfiore…. “che schifo, ma perché, ma non va bene la pasta in bianco?”.

Lo so che lo fa apposta per farmi arrabbiare e la prova è che quando le ho chiesto di aiutarmi a infilare la pasta sugli spiedini, ha infilato il dito costantemente nella farcitura, talmente tanto che quando ho presentato in tavola i miei spiedini, si è dovuta dichiarare sazia prima del previsto.

Spiedini con penne gratinate, cavolfiore e pepe rosa

  • 400 gr circa di cavolfiore già lessato
  • 250 gr. di penne integrali
  • 120 gr circa di parmigiano
  • Peperoncino
  • Sale
  • Pepe
  • Bacche di pepe rosa
  • 4 fette biscottate ammollate nel latte

Metti in una terrina il cavolo lessato e tritalo a crema con il frullatore ad immersione. Aggiungi le fette biscottate ammollate e strizzate, puoi aggiungerle con la crosta, tanto quando sono ammollate la crosta è talmente morbida che frantumata non darà disturbo, frullare nuovamente tutto con il frullatore ad immersione. Aggiustate di sale, spolverate di pepe nero, aggiungi circa 60 gr di parmigiano reggiano.

Nel frattempo metti a bollire l’acqua e cuoci la pasta come tuo solito. Appena la pasta è cotta, va fatta raffreddare, ma non passata sotto l’acqua fredda che ne viene una pasta slavata, la scoli, la metti in un contenitore basso e largo in modo che stia più distesa possibile e si raffreddi uniformemente, e la condisci con un filo di olio.

Quando la pasta è fredda, metti il composto di cavolfiore in un sac a poche e riempi le penne, e poi infilzi negli spiedini. In ogni spiedino io ho messo circa 10 penne.

Gli spiedini vanno cosparsi di Parmigiano reggiano, quello avanzato, e di bacche di pepe rosa schiacciate, e poi passati sotto il grill, in modo che escano gratinati. Io ho usato il grill del microonde

farcitura penne

spiedini di pasta pre grtinatura

spiedini gratinati

Io ho usato le penne integrali le perché mi è venuta la fissa che non voglio più usare tutto quello che è prodotto con farina bianca… non ce la farò mai, ma al momento ho costretto mio marito ad acquistare questa pasta.

Il formato delle penne è piccolino, usando un formato più simile ai tortiglioni forse si accelera il riempimento.

Il parmigiano lo metti a “sentimento” secondo il tuo gusto, ma non devi coprire il sapore del cavolfiore.

Le fette biscottate sono state usate al posto del pancarrè o del pane raffermo che non avevo in casa. Di necessità virtù.

Le bacche di pepe rosa non sono fondamentali, ma danno un aroma molto particolare all’insieme. Sai, vero, che in realtà il pepe rosa non esiste e quello che viene chiamato pepe rosa in realtà sono bacche di Schinus, che hanno un aroma simile a quello del pepe nero?

Con le quantità che ho indicato io si riesce a produrre una ventina di spiedini

Per un pranzo a casa, magari non è molto comodo, ma per un buffet è perfetto visto che gli spiedini lo rendono un perfetto finger food.

 

 

 

 

About the Author:

Travel blogger appassionata di food, meglio ancora street food. Viaggiatrice on the road a più non posso con il letto sopra il tetto. Web writer, web content, Social Media Specialist, SEO learner Ah... ogni tanto concedo udienza alla quindicenne che vive con me e al suo papà.

Un commento

  1. Una ricetta nuova… un primo finger food http://t.co/3hTydHeLMR http://t.co/5dNrkdC69R

Scrivi un commento